News

news
31 dic 2018

NUOVA TRUFFA ATTRAVERSO WHATSAPP: ATTENZIONE ALLE FINTE COMUNICAZIONI DA VODAFONE

Nuova truffa attraverso Whatsapp: attenzione alle finte comunicazioni da Vodafone

Giusto qualche settimana fa, nel nostro articolo “Nuovo pericolo truffe per i titolari di carte e conti correnti postepay” vi abbiamo segnalato un tentativo di truffa peri possessori di carte e conti corrente postepay tramite email. Ed ecco, a pochi giorni di distanza l’ennesimo tentativo.

La Polizia Postale ha, infatti, comunicato di aver aperto un’indagine verso un gruppo hacker che opera in Italia tramite Whatsapp e che ha recentemente sviluppato una nuova truffa a danno dei clienti della nota azienda di telecomunicazioni.

In effetti i malfattori si spacciano per il reparto tecnico Vodafone, segnalando un malfunzionamento della rete che richiede un loro intervento. Tale intervento è (ovviamente) a pagamento, tramite un costo aggiuntivo sull’offerta di rete fissa. Facendo leva sull’eventualità di aumenti, ai malcapitati viene proposta un’offerta alternativa fasulla e perciò vengono richiesti documenti e dati bancari. I dati personali vengono salvati e poi rivenduti al miglior offerente sul cosiddetto Dark Web, mentre il denaro, invece, viene usato generalmente per effettuare acquisti online alle nostre spalle.

Ricordiamo che gli operatori telefonici non contattano i propri clienti via Whatsapp per segnalare problemi tecnici. In particolare, per quanto riguarda Vodafone, l’unico modo per comunicare con l’assistenza via Whatsapp è utilizzare Tobi, per il quale è stato creato un apposito bot digitale di assistenza tramite l’app.

La polizia postale raccomanda di eliminare il messaggio, avendo cura di salvare preventivamente uno screenshot dello stesso, in modo tale da poter effettuare una segnalazione.