News

news
14 ott 2021

GOOGLE REGISTRA LE NOSTRE CONVERSAZIONI: ECCO COME FERMARLO

GOOGLE REGISTRA LE NOSTRE CONVERSAZIONI: ECCO COME FERMARLO

Ebbene sì, le voci che hai sentito circolare in rete o tra i tuoi famigliari sono vere: Google ci ascolta .

Lo avrai notato, no?

Passi un pomeriggio a parlare di ciclismo con gli amici e la sera ti ritrovi sommerso da pubblicità su biciclette, caschi e tute mentre sportivi passi del tempo sui tuoi social network preferiti.

La ragione è molto semplice: su qualsiasi smartphone Android è installato l'assistente vocale di Google, il quale si attiva se pronunciamo le paroline magiche “ Ok Google ” (analogamente gli iPhone hanno Siri, l'assistente vocale di casa Apple).

L'assistente è utilissimo, ma capite bene che se lo smartphone deve intercettare le parole di attivazione per richiamarlo, il microfono del vostro telefono deve rimanere sempre aperto e pronto all'ascolto .

Perciò, anche quando non pronunciate il famoso “Ok Google”, il vostro smartphone ascolta ciò che dite in maniera automatica, andando a le vostre conversazioni per uno scopo ben preciso.

Di quale scopo parlo? Semplice, la “ personalizzazione dell'esperienza ”.

Per citare le parole della grande G:

 

“L'Attività vocale e audio consente a Google di offrirti un'esperienza più personalizzata all'interno dei suoi servizi. Ad esempio, Google può capire meglio ciò che dici quando parla al tuo Assistente.

 

Con questa frase Google ci indica che qualsiasi conversazione venga registrata, consapevolmente o no , verrà utilizzata a fini di personalizzazione, quindi ci saranno proposte contenuti, pubblicità ed affini alle nostre parole.

Inoltre, e qui arriva la cosa che un po' ci fa storcere naso, nessuno vieta a Google di vendere i nostri dati a terzi per fini pubblicitari, per questo ci troviamo magicamente di articoli di cui abbiamo parlato o che ci interessano da tanto tempo sui social network o mentre cerchiamo altro sul nostro browser.

Nonostante Facebook e altre compagnie hanno apertamente dichiarato “Non vi ascoltiamo”, la sensazione che è proprio quella di essere continuamente spiati , quasi come se un grande occhio in stile orwelliano ci indichi la direzione da seguire in ogni momento quando decidiamo cosa cercare o cosa acquistare.

Se vuoi disattivare il salvataggio della registrazione dell'audio da parte di Google, ecco link da cui puoi farlo senza troppi problemi: basta accendere con il tuo account Google e cliccare sull'opzione “Registrazioni audio (on)” e cliccare su “ Disattiva il salvataggio”.

Link: https://myactivity.google.com/consent/assistant/vaa?utm_source=msa&utm_campaign=vaa&pli=1

Per essere ancora più sicuri puoi anche disattivare l'autorizzazione all'utilizzo del microfono per alcune app come Google stessa, Facebook, ecc . il funzionamento.

Su Instagram, ad esempio, non puoi utilizzare Instagram Stories senza aver dato l'autorizzazione all'app di utilizzare il microfono.

La realtà in cui viviamo semplice è questa: siamo costantemente sotto controllo, e non si parla di complottismo ma di constatazione di ciò che ci circonda.

Servono più controlli sulla privacy, più sensibilizzazione sul tema dei dati personali e un po' più di malfede (che in questi casi soprattutto non guasta mai) verso quelle grandi aziende informatiche che ci offrono prodotti gratuiti semplicemente tramite una registrazione.

Per citare una celebre frase: “Se non lo paghi, il prodotto sei tu ”.

Condividi questo articolo con i pulsanti che trovi qua sotto e aiutaci nel nostro lavoro di informazione e diffusione delle notizie!

Per te è gratis, per noi vale tanto .

Condividi sulle tue piattaforme: