News

news
23 ago 2021

NON CAMBI SPESSO LE TUE PASSWORD? ECCO COSA RISCHI

NON CAMBI SPESSO LE TUE PASSWORD? ECCO COSA RISCHI

Non è una novità: nel mondo iperconnesso e veloce in cui ci troviamo siamo sempre meno inclini a dedicare tempo alla nostra sicurezza informatica.

Pensiamo di essere al sicuro e protetti da chissà cosa, ma la realtà è che ogni giorno sul web vengono rubati centinaia di migliaia di account, le nostre “identità virtuali”.

Sicuramente un buon antivirus fa la differenza, ma in pochi sanno che una pratica (ahimé) poco comune per prevenire il furto dei dati è il cambio regolare delle password dei nostri account.

Mantenere sempre la stessa “parola chiave”, infatti, può essere molto rischioso in quanto i cosiddetti “cybercriminali” sono molto abili nello scovare le debolezze delle password.

Ecco una lista di cose che dovete assolutamente evitare:

  • Mantenere la stessa password per più account (vale anche per l’account di posta elettronica)
  • Non seguire le convenzioni per rendere una password sicura
  • Diffondere la propria password in giro, sia online che offline

Come proteggere le password dei nostri account in tutta sicurezza

Per quanto sia comodo avere una singola password per più account, la nostra pigrizia potrebbe portare conseguenze devastanti nel caso qualcuno scoprisse la parola chiave.

Pensate ad un ladro che ha a disposizione una chiave universale che apre qualsiasi serratura al mondo, sarebbe un bel pericolo, vero?

Ovviamente la differenza la fa anche una password “sicura”, difficile da indovinare e che evita di avere al suo interno date specifiche, nomi comuni e nomi propri.

La password ideale non è altro che una sequenza alfanumerica condita con caratteri speciali.

Un esempio potrebbe essere questo:

jfE&Z&@4&ZE*

notate come le lettere si alternano tra minuscole e maiuscole e i caratteri speciali (&, *, @) abbondino?

Un sito fantastico che aiuta a creare password sicure è di certo questo: https://bit.ly/3m3hPjq .

Infine, occorre ricordare una cosa: mai dire ad altre persone le proprie password personali.

Un conto è avere un account condiviso in cui tutti devono necessariamente loggarsi con le stesse credenziali, un altro è diffondere la nostra parola chiave a qualcuno che con noi non ha account in comune.

Per quanta fiducia possiamo riporre nelle persone a cui comunichiamo i nostri dati sensibili, è bene ricordare che se esse subissero un furto di dati molto probabilmente ci andremmo di mezzo anche noi!

Un modo veloce, semplice e sicuro per immagazzinare tutte le nostre password sono i cosiddetti "Password manager", ovvero dei servizi sul web che si occupano di tenere al sicuro tutte le nostre password crittografandole e proteggendole in una sorta di cassaforte virtuale.

I più famosi e sicuri sono: LastPass (usato spesso in ambito aziendale), Kaspersky Password Manager, Keeper, KeePass (l'unico totalmente gratuito di questo elenco).

Il cambio regolare delle password e i Password Manager sono soltanto alcuni dei tanti stratagemmi che ogni giorno ci proteggono dai pericoli che si aggirano sul web; pericoli che, nonostante molto spesso non ci tocchino personalmente, dovrebbero sensibilizzarci di più verso la sicurezza informatica.

 

Condividi sulle tue piattaforme: