News

news
26 ott 2018

COMPIE 100 ANNI ERICSSON, FAUTRICE DELLA TELEFONIA IN ITALIA

Compie 100 anni Ericsson, fautrice della telefonia in Italia

Sono passati ben 100 anni da quando Ericcson approdò in italia portando con sé le nuove scoperte sulla telefonia. Al suo arrivo, la situazione nel Bel Paese era molto lontana da quella odierna: in media, c’era solo un telefono ogni 500 abitanti e per usufruirne si era costretti a passare tramite un centralino.

L’azienda svedese fu la prima ad investire ingenti quantità di fondi nelle imprese produttrici di materiale telefonico, come ad esempio la Fatme.

Fu proprio grazie a questi investimenti che Ericsson riuscì ad inventare il primo telefono da tavolo in bachelite, consentendole di essere in prima linea nel confronto con la stampa di materiali plastici, che all’epoca rappresentava una nuova tecnologia poco usata in Italia. Grazie a questa invenzione le comunicazioni telefoniche divennero “a portata di casa”: nelle abitazioni iniziarono, infatti, a comparire telefoni di loro produzione.

Ericsson fu anche uno dei partner principali di Telecom: insieme portarono l’innovazione nel campo della telefonia in tutta Italia e, con il passare degli anni, contribuirono allo sviluppo della connessione telefonica, prima, e di internet, poi, fino ad arrivare ai giorni nostri. Alla loro collaborazione si deve, infatti, la connessione mobile consentita dalla tecnologia tacs dal 1990 in poi.

Ed oggi le troviamo ancora partner per affrontare una nuova sfida: portare in Italia la connessione 5G. Vedremo quali saranno i futuri sviluppi; certo è che le premesse fanno ben sperare!

 

Condividi sulle tue piattaforme: